TURISTI PERICOLOSI

[296] “TURISTI” PERICOLOSI

È sorprendente leggere nei documenti d’archivio quanti forestieri circolassero nel territorio montebellano tre o quattro secoli fa. Alcuni di loro, come quelli qui sotto elencati, non erano certo innamorati dei luoghi di questa parte del vicentino. La posizione strategica di Montebello, posto su una strada di grande traffico, creava i presupposti favorevoli per concludere affari piΓΉ o meno leciti e soprattutto costituiva la base ideale di partenza per architettare furti e rapine nei paesi limitrofi.
In una cronaca settecentesca di Montebello si leggono i nomi di alcuni loro dediti al crimine in β€œvisita” al paese:
Giuseppe Primo detto β€œil romano” nato a Valmontone (Roma), Stato Pontificio, di professione oste, Santo Santoni dalla villa di Barbian, (frazione di Cotignola in provincia di Ravenna – n.d.r.), Stato Ferrarese, aveva in precedenza abitato a Badia Polesine poi a Rovigo, di professione β€œbeccaro”, Giuseppe Baccone detto β€œrosso” orfano proveniente dal Luogo Pio di Santo Spirito di Roma, solito vendere β€œgalanterie” (merce di bell’aspetto, ma di scarso valore – n.d.r.), Angelo Vendramel detto β€œgatto” della villa di CandelΓΉ, territorio trevigiano, Gaetano Garbin nominato Letter detto β€œquel del mulo” della villa di Enna, sopra Schio, persona dedita ad ogni tipo di crimine. Assieme ai soggetti citati diede vita ad una vera banda di malfattori di cui era l’indiscusso capo.
Quest’ultimo si era da tempo trasferito a Montebello dove aveva legato con Gio.Batta Savegnago, bracciante dei fratelli Pieropan, in quel tempo fittavoli delle campagne delle Isole e del Corso di proprietΓ  dei conti Sangiovanni. Gaetano Garbin aveva un passato costellato di crimini di ogni tipo. L’essersi da tempo trasferito a Montebello gli diede modo di conoscere perfettamente i paesi circostanti e non solo. Sempre grazie alla sua perfetta conoscenza del territorio, anche tempo prima, camminando sugli argini del GuΓ  raggiunse Trissino, e da qui Priabona, Malo, Isola. In questi ultimi paesi assalΓ¬, spalleggiato dai complici, i carrettieri che scendevano da Schio e li depredΓ² dei loro averi. Astutamente ogni agguato avveniva lontano da Montebello per non essere riconosciuti.
Il 26 marzo 1761 la banda Letter, armata di schioppi e altre armi, s’incamminΓ² sulla strada che conduceva a Lonigo. Giunta a metΓ  percorso dove esisteva una certa palazzina abitata da Zuanne Zanon detto β€œSacchiero”, si preparΓ² per l’assalto. Scoperta perΓ² la robustezza e la consistenza delle porte e delle finestre, la masnada rinunciΓ² per timore di essere cacciata dagli abitanti.
I malfattori cambiarono obiettivo e decisero allora di passare per Meledo per assalire la casa di Gio.Batta Corato. Arrivati s’introdussero per la porta posteriore del cortile, e sotto mentite spoglie di β€œsbirri” (finanzieri), preceduti da uno sparo di arma da fuoco, con violenza abbatterono la porta della cucina. Col pretesto di cercare merce di contrabbando, con un lume salirono le scale che portavano alla camera dove dormiva il Corato. Gli abitanti della casa erano tutti terrorizzati e Gio.Batta Corato fu legato e costretto a consegnare le chiavi di casa. I ladri asportarono tutti i migliori vestiti e la piΓΉ bella biancheria, tutti gli ornamenti d’oro da donna da collo, granati, anelli, diverse armi da fuoco e circa 150 Ducati d’argento composti da varie monete.
Lasciarono quella casa nella profonda desolazione e sparirono attraverso i campi. Fatta poca strada giunsero in una casetta disabitata situata nei prati di Montebello, dove demolita la piccola porta si divisero il bottino.
Pensavano di averla fatta franca, ma pochi giorni dopo l’eco di questa rapina giunse fino a Montebello e gli inquirenti collegarono il fattaccio con la temporanea assenza da Montebello dei sei lestofanti nella notte del misfatto. Grazie poi alle dichiarazioni dei derubati tutto giocΓ² contro la banda.
I componenti del sestetto furono tutti catturati. Giuseppe Primo riuscì anche ad evadere dalla prigione, ma fu solo questione di tempo perché fu subito ripreso. Tutti furono condannati chi al remo su di una galera chi al bando.

OTTORINO GIANESATO

Illustrazione: Banda di malfattori divide il bottino appena rubato (elaborazione grafica Umberto Ravagnani).

Umberto Ravagnani

Se hai FACEBOOK e l’articolo ti ha soddisfatto metti MI PIACEΒ 
Oppure lascia un commento qui sotto…

UN TRAGICO DESTINO

Β 

⁕  AREA RISERVATAΒ  ⁕

Per visualizzare questo articolo Γ¨ necessario registrarsi o accedere con le proprie credenziali. La registrazione Γ¨ semplice e gratuita: dal menu in alto oppure sulla barra laterale, scegliere AREA RISERVATA β†’ REGISTRAZIONE, inserire iΒ  propri dati e premere su REGISTRAZIONE. In breve tempo verrΓ  approvata la vostra richiesta e, quindi, potrete entrare nell'area riservata con ACCEDI usando l'indirizzo e-mail e la password scelti nella fase precedente.

Gli articoli dal 2001 al 2020 compreso sono stati raccolti in un volume riccamente illustrato, disponibile presso la nostra redazione (AUREOS 2001-2020) e sono ancora consultabili online previa registrazione al sito. Il libro con la raccolta degli articoli del 2021 Γ¨ in fase di preparazione e sarΓ  disponibile nelle prossime settimane.

LA SOLENNE DEL 1990

Β 

⁕  AREA RISERVATAΒ  ⁕

Per visualizzare questo articolo Γ¨ necessario registrarsi o accedere con le proprie credenziali. La registrazione Γ¨ semplice e gratuita: dal menu in alto oppure sulla barra laterale, scegliere AREA RISERVATA β†’ REGISTRAZIONE, inserire iΒ  propri dati e premere su REGISTRAZIONE. In breve tempo verrΓ  approvata la vostra richiesta e, quindi, potrete entrare nell'area riservata con ACCEDI usando l'indirizzo e-mail e la password scelti nella fase precedente.

Gli articoli dal 2001 al 2020 compreso sono stati raccolti in un volume riccamente illustrato, disponibile presso la nostra redazione (AUREOS 2001-2020) e sono ancora consultabili online previa registrazione al sito. Il libro con la raccolta degli articoli del 2021 Γ¨ in fase di preparazione e sarΓ  disponibile nelle prossime settimane.

LA FESTA DEL 25 APRILE

Β 

⁕  AREA RISERVATAΒ  ⁕

Per visualizzare questo articolo Γ¨ necessario registrarsi o accedere con le proprie credenziali. La registrazione Γ¨ semplice e gratuita: dal menu in alto oppure sulla barra laterale, scegliere AREA RISERVATA β†’ REGISTRAZIONE, inserire iΒ  propri dati e premere su REGISTRAZIONE. In breve tempo verrΓ  approvata la vostra richiesta e, quindi, potrete entrare nell'area riservata con ACCEDI usando l'indirizzo e-mail e la password scelti nella fase precedente.

Gli articoli dal 2001 al 2020 compreso sono stati raccolti in un volume riccamente illustrato, disponibile presso la nostra redazione (AUREOS 2001-2020) e sono ancora consultabili online previa registrazione al sito. Il libro con la raccolta degli articoli del 2021 Γ¨ in fase di preparazione e sarΓ  disponibile nelle prossime settimane.

ANCORA SUI DANNI DI GUERRA

Β 

⁕  AREA RISERVATAΒ  ⁕

Per visualizzare questo articolo Γ¨ necessario registrarsi o accedere con le proprie credenziali. La registrazione Γ¨ semplice e gratuita: dal menu in alto oppure sulla barra laterale, scegliere AREA RISERVATA β†’ REGISTRAZIONE, inserire iΒ  propri dati e premere su REGISTRAZIONE. In breve tempo verrΓ  approvata la vostra richiesta e, quindi, potrete entrare nell'area riservata con ACCEDI usando l'indirizzo e-mail e la password scelti nella fase precedente.

Gli articoli dal 2001 al 2020 compreso sono stati raccolti in un volume riccamente illustrato, disponibile presso la nostra redazione (AUREOS 2001-2020) e sono ancora consultabili online previa registrazione al sito. Il libro con la raccolta degli articoli del 2021 Γ¨ in fase di preparazione e sarΓ  disponibile nelle prossime settimane.

DON GIUSEPPE CAPOVIN

Β 

⁕  AREA RISERVATAΒ  ⁕

Per visualizzare questo articolo Γ¨ necessario registrarsi o accedere con le proprie credenziali. La registrazione Γ¨ semplice e gratuita: dal menu in alto oppure sulla barra laterale, scegliere AREA RISERVATA β†’ REGISTRAZIONE, inserire iΒ  propri dati e premere su REGISTRAZIONE. In breve tempo verrΓ  approvata la vostra richiesta e, quindi, potrete entrare nell'area riservata con ACCEDI usando l'indirizzo e-mail e la password scelti nella fase precedente.

Gli articoli dal 2001 al 2020 compreso sono stati raccolti in un volume riccamente illustrato, disponibile presso la nostra redazione (AUREOS 2001-2020) e sono ancora consultabili online previa registrazione al sito. Il libro con la raccolta degli articoli del 2021 Γ¨ in fase di preparazione e sarΓ  disponibile nelle prossime settimane.

DISORDINI A MONTEBELLO (1)

Β 

⁕  AREA RISERVATAΒ  ⁕

Per visualizzare questo articolo Γ¨ necessario registrarsi o accedere con le proprie credenziali. La registrazione Γ¨ semplice e gratuita: dal menu in alto oppure sulla barra laterale, scegliere AREA RISERVATA β†’ REGISTRAZIONE, inserire iΒ  propri dati e premere su REGISTRAZIONE. In breve tempo verrΓ  approvata la vostra richiesta e, quindi, potrete entrare nell'area riservata con ACCEDI usando l'indirizzo e-mail e la password scelti nella fase precedente.

Gli articoli dal 2001 al 2020 compreso sono stati raccolti in un volume riccamente illustrato, disponibile presso la nostra redazione (AUREOS 2001-2020) e sono ancora consultabili online previa registrazione al sito. Il libro con la raccolta degli articoli del 2021 Γ¨ in fase di preparazione e sarΓ  disponibile nelle prossime settimane.

I RITRATTI DI GARIBALDI

Β 

⁕  AREA RISERVATAΒ  ⁕

Per visualizzare questo articolo Γ¨ necessario registrarsi o accedere con le proprie credenziali. La registrazione Γ¨ semplice e gratuita: dal menu in alto oppure sulla barra laterale, scegliere AREA RISERVATA β†’ REGISTRAZIONE, inserire iΒ  propri dati e premere su REGISTRAZIONE. In breve tempo verrΓ  approvata la vostra richiesta e, quindi, potrete entrare nell'area riservata con ACCEDI usando l'indirizzo e-mail e la password scelti nella fase precedente.

Gli articoli dal 2001 al 2020 compreso sono stati raccolti in un volume riccamente illustrato, disponibile presso la nostra redazione (AUREOS 2001-2020) e sono ancora consultabili online previa registrazione al sito. Il libro con la raccolta degli articoli del 2021 Γ¨ in fase di preparazione e sarΓ  disponibile nelle prossime settimane.