IL PIÚ BUONO DELL’ANNO

IL PIÚ BUONO DELL’ANNO

[376] IL PIÚ BUONO DELL’ANNO

Il 21 settembre 2008 l’Amministrazione Comunale di Montebello Vicentino conferiva ad Angelo Valente il “premio di solidarietà sociale” con la seguente motivazione: “…che offre il proprio tempo a favore di chi è in difficoltà, occupandosi del trasporto degli ospiti della casa di riposo, collaborando con i vari gruppi per iniziative di solidarietà, mettendo gli interessi e i bisogni personali in secondo ordine rispetto alle richieste delle persone che chiedono aiuto. Con gratitudine e riconoscenza”.

Ecco una breve intervista di Cinzia Ceriani per il Corriere Vicentino fatta ad Angelo in occasione della sua premiazione.

Il premio di solidarietà sociale per Angelo Valente, arzillo signore di 74 anni dall’aspetto simpatico e gentile, non è casuale, perché appunto lo trovo proprio mentre è in azione, all’ospedale di Montecchio mentre accompagna un ospite della casa di riposo per una visita ortopedica.

Da quanto tempo si dedica agli altri?

“Da quattro anni e mezzo circa. Sono in pensione e tra un’operazione e l’altra e gli esami per tenere sotto controllo la malattia faccio del volontariato. Occupo il mio tempo così e fino a quando mi rinnoveranno la patente e avrò la salute necessaria per poterlo fare continuerò a farlo.”

Come mai questa scelta?

“Non è mai stata una scelta. Ho sempre fatto volontariato fin da giovane, l’unica differenza sta nel fatto che ora, essendo a casa in pensione, posso dedicarvi più tempo. Oltre ad aiutare le persone della casa di riposo, cerco di dare una mano a dei missionari.”

E l’unico in famiglia a fare volontariato?

“No, con me c’è anche mia moglie. Lei si occupa dei rapporti con le missioni e, ogni tanto, mi accompagna nei miei giri.”

Un ricordo piacevole della sua attività sociale?

“A Velo d’Astico. Durante le vacanze ho costruito il capitello di Santa Maria Assunta dedicato ai ciclisti di Montebello. E poi la gente che mi apprezza e che mi conosce. Ormai tutti mi conoscono.”

Angelo Valente è mancato ai suoi cari nel 2010 all’età di 76 anni e riposa nel cimitero di Montebello.

FOTO: 1) Il premio di solidarietà sociale conferito ad Angelo Valente nel 2008 (cortesia Maria Rosa Trentin).
2) Angelo Valente viene premiato dal sindaco Fabio Cisco il 21 settembre 2008 (cortesia Maria Rosa Trentin).

Umberto Ravagnani

Se hai FACEBOOK e l’articolo ti ha soddisfatto metti MI PIACE 
Oppure lascia un commento qui sotto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per copiare il contenuto chiedi agli Autori