AMICI DI MONTEBELLO

2023_07_BETTONA_E_PERUGIA

Gita culturale a BETTONA (PG) E PERUGIA (8-9-10 settembre 2023) (scarica la locandina).

  8-9-10 settembre 2023 - BETTONA: Porta romana.
  8-9-10 settembre 2023 - BETTONA: antico portale.
  8-9-10 settembre 2023 - BETTONA: Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta.
  8-9-10 settembre 2023 - BETTONA: antica Chiesa.
  8-9-10 settembre 2023 - BETTONA: antica Chiesa di San Crispolto.
  8-9-10 settembre 2023 - BETTONA: Il Municipio.
  8-9-10 settembre 2023 - BETTONA: Chiesa di Santa Maria Maggiore.
  8-9-10 settembre 2023 - BETTONA: panorama con ASSISI.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Casa del Cioccolato.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Casa del Cioccolato.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Casa del Cioccolato.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: HOTEL Sacro Cuore.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: HOTEL Sacro Cuore.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Basilica di San Pietro.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Basilica di San Pietro.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Basilica di San Pietro.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Porta San Pietro.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Museo archeologico nazionale.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Museo archeologico nazionale.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Museo archeologico nazionale.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Corso Pietro Vannucci.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Corso Pietro Vannucci.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Corso Pietro Vannucci - Ex Chiesa di Sant'Isidoro.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Piazza Italia.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Passeggiando per la città.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: panorama.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Piazza IV Novembre.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Il pozzo Sorbello o etrusco.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Arco etrusco.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA: Cattedrale di San Lorenzo.
  8-9-10 settembre 2023 - VOLUMNI: necropoli etrusca.
  8-9-10 settembre 2023 - VOLUMNI: necropoli etrusca.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA sotterranea: antico chiostro verticale.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA sotterranea: 'Impluvium' di epoca romana.
  8-9-10 settembre 2023 - PERUGIA sotterranea: antica strada romana.
  8-9-10 settembre 2023 - Palazzo dei Priori: Taddeo di Bartolo - Pentecoste (1403).
  8-9-10 settembre 2023 - Palazzo dei Priori: Il Perugino - L'Adorazione dei Magi (1476 ca).
  8-9-10 settembre 2023 - Palazzo dei Priori: Bartolomeo Caporali - Trittico della Giustizia (1475).
  8-9-10 settembre 2023 - Palazzo dei Priori: Il Pinturicchio - Pala di Santa Maria dei Fossi (1496).
  8-9-10 settembre 2023 - Palazzo dei Priori: la Sala dei Notari.
  8-9-10 settembre 2023 - Palazzo dei Priori: la Sala dei Notari.

BETTONA 8 settembre 2023

Inserito con merito nel club dei Borghi più Belli d’Italia, Bettona ha il suo punto forte nel pregevole e suggestivo centro storico. E’ uno dei paesi umbri più famosi e gettonati della regione. Scopriamo i suoi monumenti più belli e molto altro.
Il borgo di Bettona
Il piccolo borgo di Bettona, immerso nel cuore dell’Umbria a circa 353 m s.l.m., si mostra al visitatore con il suo aspetto medievale anche se le sue origini sono più antiche e risalgono al periodo etrusco, intorno all’ VIII – VII secolo a.C. E’ stato inserito nella rete dei borghi più belli d’Italia grazie al suo suggestivo centro storico e ai suoi caratteristici scorci dove ci si troverà immerso nel medioevo più autentico.
La Cinta Muraria e la Pinacoteca Comunale
Piacevoli passeggiate si possono fare all’interno di Bettona e, anche se non ci sono monumenti di grande richiamo, non mancano punti di un certo interesse storico e artistico a iniziare dalla cinta muraria medievale, che ha inglobato alcuni settori di precedenti mura etrusche. Preziosa è anche la Pinacoteca Comunale nel Palazzetto del Podestà risalente al 1371. Sono esposti due dipinti di Pietro Perugino, la Madonna della Pietà e Sant’ Antonio di Padova, e altre opere di Jacopo Siculo, Dono Doni, Fiorenzo di Lorenzo e Della Robbia. Infine si possono ammirare alcuni reperti archeologici e ceramiche.
Le Chiese
Durante la vostra passeggiata tra i vicoli di Bettona capiterà di imbattervi nella Chiesa parrocchiale di Santa Maria Maggiore edificata nel XIII secolo. È costituita da una cappella gotica, dedicata a Santa Rita, ed è ciò che rimane dell’antico nucleo architettonico di epoca romana. L’interno della chiesa custodisce un gonfalone del Perugino e uno stendardo di Niccolò Alunno dove sono descritti la Crocifissione e la Pietà. Da visitare sono anche altre due chiese importanti del centro storico come la Chiesa di San Crispolto del VIII secolo e realizzata da alcuni monaci per preservare le spoglie del santo patrono e l’Oratorio di Sant’Andrea, dove si possono ammirare pregevoli affreschi del 1394 della scuola di Giotto, in cui è raffigurata la Passione di Cristo.

PERUGIA 8-9-10 settembre 2023

Il centro storico di Perugia si adagia su un sistema di colline all’altezza di circa 450 m s.l.m. Nel punto più alto, Porta Sole, l’altezza è di 494 m, caratteristica che ne fa la città italiana più popolata fra quelle poste a un’altitudine superiore a 250 metri. Il centro storico si sviluppa intorno a questo punto e sul crinale dei colli che da esso dipartono, formando un’acropoli e cinque borghi medievali prolungati su cinque porte. All’originaria cinta delle mura etrusche, lunga 3 km, si aggiunse nel Duecento e nel Trecento una nuova e definitiva murazione lunga 9 km, quasi del tutto integra e che delimita una superficie di 120 ettari. La città storica è quindi prevalentemente allungata sui crinali, con un asse maggiore di 3 km tra Monte Ripido (a nord) e San Costanzo (a sud) e un asse minore di 1,5 km tra S. Francesco e Monteluce.
I quartieri storici sono: Porta Sole, Porta Sant’Angelo, Porta S. Susanna, Porta Eburnea e Porta S. Pietro, a cui corrisposero per secoli i rispettivi spicchi del territorio rurale, soggetto alla città fin dalle origini del governo comunale. Ogni quartiere si incardina su una via principale o Corso su cui convergono le trame dei vicoli; vi campeggiano conventi, campanili, basiliche, chiese, oratori, cappelle, palazzi gentilizi (un centinaio), palazzi minori e le case a schiera dei vicoli. Il territorio oltre il centro storico scende tutto intorno fino ai 280 m s.l.m. del Pian di Massiano. Il territorio del comune arriva a 170 m s.l.m., toccati lungo il corso del fiume Tevere, che a sud ne segna i confini con il comune di Torgiano. Perugia è situata nell’entroterra dell’Italia centrale nel punto più largo della Penisola. È la città più grande tra Firenze e Roma, collocata in posizione intermedia: distante ca 150 km da Firenze, Roma e Ancona, ca 400 km da Milano, Genova e Napoli.
Il territorio comunale ha un’area, tra le maggiori in Italia, di 449,92 km², la densità di popolazione è di 363,38 ab./km². Si estende sul territorio del suo storico contado, trapuntato di frazioni, castelli, ville, case rurali. Si articola in colline, monti e pianure, conta 85 tra quartieri e frazioni, oltre cento edifici scolastici, 54 cimiteri, circa 3000 km di strade. L’area urbana contemporanea, che dal centro storico e le prime periferie oggi tocca e ingloba i centri abitati viciniori sviluppatisi dal secondo dopoguerra, si conforma in un tessuto urbano sfrangiato e discontinuo, inframmezzato di coltivi e residui di campagna, lungo circa 20 km da Villa Pitignano a San Martino in Campo, da Taverne di Corciano a Ferriera di Torgiano e Ospedalicchio, ovvero sommando di fatto i comuni contermini di Corciano (21 000 ab.), Torgiano (6 000 ab.) e Bastia Umbra (22 000 ab.) (da Wikipedia, l’enciclopedia libera).

( L. 277 )

Per copiare il contenuto chiedi agli Autori