DON GIROLAMO DALLA-BARBA

DON GIROLAMO DALLA-BARBA

[384] DON GIROLAMO DALLA BARBA

Molte persone di Montebello ci hanno gentilmente messo a disposizione i loro ricordi fotografici del periodo nel quale frequentavano la Scuola Elementare. Le foto acquisite sono veramente tante per cui abbiamo fatto una selezione dando la priorità alle piÚ interessanti e significative. Naturalmente per quanto riguarda i primi decenni di vita della “scuola vecchia” di Montebello non è stato possibile rinvenire materiale fotografico, in gran parte andato perduto, ma soprattutto perchÊ, fino a tutto l’Ottocento, era poco diffuso e, soprattutto costoso farsi fare una fotografia. Una sola foto del nostro archivio, risalente al 1872, con l’Insigne maestro Don Girolamo Dalla Barba e un gruppo di suoi scolari, rappresenta degnamente questo periodo primordiale della Scuola Elementare da poco tempo costruita. Nella foto vediamo solo una piccola parte degli scolari di questa classe considerato che, in quell’anno scolastico, il maestro Don Girolamo Dalla Barba aveva nella “Scuola diurna” ben 63 alunni dai 9 ai 13 anni e, nella “Scuola serale”, 69 alunni dai 14 ai 33 anni. Questo maestro ha insegnato a Montebello Vicentino dal 1860 al 1881, dapprima nella vecchia Canonica e poi nella nuova Scuola Elementare.
A partire dal 15 settembre 1860, fino al 1870, era in vigore la legge Gabrio Casati, che si ispirava al modello austro-ungarico, sia nell’impianto generale che nel sistema organizzativo fortemente gerarchizzato e centralizzato. Si propose, inoltre, di contemperare diversi principi: il riconoscimento dell’autorità paterna, l’intervento statale e l’iniziativa privata. A tal proposito, la legge sancÃŦ il ruolo normativo generale dello Stato e la gestione diretta delle scuole statali, cosÃŦ come la libertà dei privati di aprirne e gestirne di proprie, pur riservando alla scuola pubblica la possibilità di rilasciare diplomi e licenze.⁕ Il registro di scuola del maestro Don Girolamo Dalla Barba ci dice che i suoi alunni erano suddivisi in due sezioni, ‘diurna’ e ‘serale’. Nell’anno scolastico 1872-73 le lezioni si svolgevano, presumibilmente, nella nuova Scuola Elementare, da poco tempo costruita. In quel periodo molti capifamiglia esercitavano lavori piuttosto poveri, erano soprattutto muratori, calzolai, fabbri o pastori e, solo in piccola parte, potevano vantare un buon reddito, come, ad esempio, i possidenti o gli impiegati nella ferrovia, lavori che garantivano un certo benessere alla propria famiglia. Nella tabella, mostrata qui a fianco, viene riportato il numero di alunni, provenienti dalle varie ‘contrade’ del paese, che frequentavano le due sezioni della nuova scuola elementare: erano ben 132 (alcuni dati sono mancanti). E’ altresÃŦ interessante constatare come i nomi delle contrade siano cambiati pochissimo negli ultimi 150 anni e che solo alcuni di questi sono definitivamente scomparsi. (Da “LA VECCHIA SCUOLA ELEMENTARE DI MONTEBELLO VICENTINO” di Ottorino Gianesato, Umberto Ravagnani e Maria Elena Dalla Gassa).

FOTO: 1) Il maestro Don Girolamo Dalla Barba con alcuni alunni nell’anno scolastico 1872-73. Don Girolamo ha insegnato a Montebello Vicentino dal 1860 al 1881, dapprima nella vecchia Canonica e poi nella nuova Scuola Elementare (APUR).
2) La tabella riporta il numero di alunni, provenienti dalle varie ‘contrade’ di Montebello, che frequentavano le due sezioni della scuola elementare.

NOTE: ⁕ La legge Gabrio Casati era ispirata ad una concezione dell’educazione essenzialmente elitaria, nella quale veniva dato ampio spazio all’istruzione secondaria e superiore (universitaria) ma scarso risalto a quella primaria (non a caso la legge iniziava con la disciplina dell’istruzione superiore e non, come sarebbe stato piÚ logico, con quella dell’istruzione elementare). Tracciava inoltre una netta separazione tra la formazione tecnica, volta a formare la classe operaia specializzata, da quella classica, di stampo umanistico, volta a formare le classi dirigenti. D’altro canto riconosceva una certa parità fra i due sessi riguardo alle esigenze dell’educazione (da Wikipedia, l’enciclopedia libera).

Umberto Ravagnani

Se hai FACEBOOK e l’articolo ti ha soddisfatto metti MI PIACE 
Oppure lascia un commento qui sotto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per copiare il contenuto chiedi agli Autori