LA FAMIGLIA BELOCATO

LA FAMIGLIA BELOCATO

Cognome di dubbia origine che individua gli abitanti della Bellocaria, toponimo ancor oggi vitale. In verità ho trovato prima i nomi Beloquo e Belocho anzichè Bellocaria, il che mi fa credere che siano stati questi abitanti a dare il nome al sito. Pietro Beloquo figlio di Gerardo appare già in un documento del 1439. Il significato di Bellocaria è poco chiaro e dà adito a spiegazioni, a dir poco, fantasiose.

1) Il vicino paese di Locara un tempo si scriveva L’ochara e indicava il posto dove si allevavano o si trovavano le oche, quindi questa potrebbe essere l’origine di Bellocaria; nel nostro caso il termine è preceduto dalla parola bello che renderebbe il posto ancor più gradito.

2) Altra ipotesi è che derivi da Bel-loco, nel senso di bel posto.

3) Oppure luogo della guerra (dal latino bellum e locus o loca al plurale).

Sono tre le famiglie citate nell’Estimo del 1544-45, ma solo una, quella di Antonio Belocho dimostra di avere delle proprietà di un certo valore. Tra l’altro in questa compilazione si assiste alla trasformazione di Belocho in Belocato o Beluchato. Infatti al suddetto Antonio Belocho del fu Jeronimo sono affiancati gli eredi di Agnolin Beluchato che sono in verità i nipoti di Antonio stesso.
Nel Seicento Battista Bellocato di mestiere fa il falegname e nel frattempo la sua famiglia si è trasferita nella contrà di Borgolecco. Quella di Battista è l’unica famiglia Belocato ad apparire nell’Estimo del 1665-69. Dopo questa segnalazione il cognome sembra essere del tutto scomparso da Montebello.

Ottorino Gianesato (Nome … e Cognome (2007))

Figura: Ricostruzione della mappa di Montebello del 1544 con i nomi delle contrade dell’epoca (a cura dell’autore).

AI LETTORI:
Quanti volessero collaborare per la redazione del notiziario con articoli o segnalare argomenti di particolare interesse, notizie, curiosità, proverbi locali, foto, cartoline d’epoca, etc., sono invitati a mettersi in contatto con l’Associazione.

Se hai FACEBOOK e l’articolo ti ha soddisfatto metti MI PIACE 
Oppure lascia un commento qui sotto …

Un commento

  1. Gabriele Covolato
    Buongiorno, grazie della risposta e per l’interessamento.
    Scrivere del passato non è facile ed oltre ad essere documentati ci vuole passione, per questo voglio rilanciare con lei la questione del cognome Covolato.
    Secondo me c’è stato un “trasferimento” della famiglia nel ‘400 dalla zona di Treviso/Semonzo ad Agugliana, questo è il risultato di una mia semplice ricerca. Ho trovato più di uno scritto a conferma che questa famiglia nel ‘300 viveva nel trevigiano ma verso Bassano.
    Comunque se riesce a darmi altre informazioni sull’arrivo e la permanenza “secolare” della famiglia Covolato nel Comune di Montebello le sarei grato.

    Saluti Gabriele

    Questo è uno scritto trovato, fonte: Parrocchia di Monico Treviso.

    1395 ottobre 7 — Paolo del fu Covolato da Corte di Somoncio, a mezzo del suo tutore ha quietanza dai Commissari ed eredi del fu Domenico da Monigo giudice, per lire 118.8.9 a saldo di quanto doveva il fu Covolato per frutti percepiti durante la sua amministrazione della eredità suddetta. (Pergamena guasta), (n. 10729).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *