PROVERBI E MODI DI DIRE (3)

In questo numero la rubrica lascia voce ad alcuni lettori che, cogliendo l’invito lanciato dal notiziario, segnalano varianti delle espressioni riportate nella scorsa edizione o integrano l’argomento trattato con nuovi detti.
Battistella Angelo, Nicoletti Giuseppe Giorgio e Pellizzaro Antonio ricordano che i moti del tempo provenienti da ovest-sud-ovest venivano così definiti: “El Mantoan el bagna el gabban” o in forma più estesa “El tempo che vien dal Mantoan el bagna el gabban” (il temporale che viene dal Mantovano è così abbondante d’acqua che trapassa il mantello pesante o pastrano).
Castegnaro Felice ricorda il detto sentito da alcuni anziani della Belloccheria: “Montagna scura e Lonigo ciaro meti soto el caro” al quale si contrapponeva “Montagna ciara e Lonigo scuro metete in viajo che ti si sicuro“. La finale talvolta è riportata anche con questa ulteriore variante che ne rafforza la certezza della previsione: “… metete in viajo ben sicuro“.
Come si può cogliere sono piccole sfumature che non alterano il significato dei proverbi ma li arricchiscono in relazione alle esperienze maturate in ambienti diversi anche se poco lontani tra di loro.

D.L. (dal N° 3 di AUREOS – Dicembre 2002)

Figura: Panorama di Montebello verso sud-est (foto a cura del redattore).

N.d.R.: Sarebbe interessante per il lettore sfruttare i commenti per arricchire questa raccolta di proverbi e modi di dire! I più interessanti e originali saranno pubblicati.
Se l’articolo ti ha soddisfatto metti MI PIACE su FACEBOOK

Un commento

  1. Umberto Ravagnani
    Per quanto riguarda il tempo, dalle mie parti, non molto lontano da Montebello, si diceva: “Quando le vache le alza la testa, riva la tempesta” e anche “Quando le formighe va in procesion, de piova xe segno bon”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *